Versi Sparsi: “Al Sacro Cerchio” (Shin Komorebi)

Oltre ad elementi squisitamente professionali, vorrei qui condividere con te anche alcune suggestioni, ispirazioni o esperienze maggiormente connesse alla nostra sfera personale.

Sono profondamente convinto che il vero motore dell’agire umano, e di tutte le sue più importanti realizzazioni, si trovi nel suo spazio più intimo…dal quale provengono anche le maggiori intuizioni, aspirazioni e manifestazioni elevate e profonde del suo essere.

Diventa fondamentale, pertanto, imparare a riconoscere prima, sviluppare confidenza poi e in ultimo “onorare” e nutrire questo spazio creativo e profondo dall’animo, se vogliamo che questo continui a elargire i suoi doni.

Quale modo migliore, quindi, per raccondare  e rendere omaggio a questa “sorgente interiore”, alla sua fuggevolezza così come alla sua intensità, che non affidarsi alla poesia…prendendo in prestito i versi di Shin Komorebi:

Al Sacro Cerchio
dove l’Arte Palpita
veniamo nudi
vestiti solo di cuore,
fuoco e passione.

Amanti della Dea,
ne adorniamo il dolce collo
con preziosi Simboli,
evanescenti Albe,
Fiori caduti.

Benvenuto, Errante,
dove la Luce gioca e danza
fra miriade di frasche
e il respiro si fa Sussurro.

 

ArsArdens.com - Poesia 'Al Sacro Cerchio' (Shin Komorebi)

Buona Ricerca,
Fabio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *